Lo strano andirivieni di una donna di circa 40 anni di nazionalità sud americana sul balcone di un’abitazione delle case popolari di Via Cattaneo, visto anche il freddo accentuato da un vento di tramontana, ha insospettito dei passanti che hanno chiamato il 113.

La centrale operativa della Questura, ha immediatamente avviato sul posto una pattuglia. Gli agenti accorsi hanno intuito che la donna stava per suicidarsi, per cui sono saliti velocemente e hanno bussato ad una porta della palazzine.

Dall’esterno si sentiva la voce della donna che sembrava stesse farfugliando preghiere, gli agenti hanno sfondato la porta e sono riusciti a bloccare la poveretta che stava per gettarsi dal balcone.

Gli uomini della Polizia di Stato hanno chiamato il 118 e sul posto è giunta un’automedica con una ambulanza. Lo stato della donna era pessimo, si era ubriacata con dei superalcolici.

I sanitari dell’Ares dopo una prima visita hanno disposto il trasporto della donna al pronto soccorso di Belcolle per le cure del caso. La Polizia di Stato sta svolgendo indagini per capire cosa ha spinto la donna a tentare l’insano gesto.

Articolo precedenteMessaggio di ringraziamento del Presidente Alessandro Romoli ai carabinieri intervenuti a Corchiano
Articolo successivoBuratti open. Cittadini creativi e sostenibili