Ladra

Nel pomeriggio di ieri madre di 48 anni e figlia di 28, rumene, sono state tratte in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo in quanto sorprese a rubare in un negozio cittadino.

Le due sono state segnalate alla Sala Operativa da un addetto alla vigilanza, che in un camerino prova, poco prima, aveva rinvenuto parzialmente occultate diverse placche anti taccheggio.

Gli uomini della Squadra Volante, immediatamente sul posto, hanno proceduto al controllo delle due donne, rinvenendo dentro le loro borse una decina di capi di abbigliamento abilmente sottratti.

Ricorrendone i presupposti, i controlli venivano estesi alla loro autovettura, ove venivano rinvenuti altri capi d’abbigliamento, trucchi, creme cosmetiche e profumi.

Dalle prime indagini i poliziotti riuscivano a risalire alla provenienza delle merci, appurando che le donne avevano effettuato altri furti in diversi esercizi commerciali viterbesi.

Le due straniere, residenti ad Orte, sono state arrestate e, con provvedimento del Questore, allontanate dal comune di Viterbo dove non potranno ritornare prima di tre anni.