PROVINCIA – “La foto allegata all’articolo ben raffigura come quest’anno 2017, abbiano fatto finalmente la loro ricomparsa, dopo 10 lunghi anni di mancanza, le nostre tanto amate castagne. In realtà la foto raffigura i primi marroni primutici caduti su un terreno del Comune di Carbognano, ma tali frutti non tarderanno a cadere anche negli altri Comuni dei Monti Cimini.

Tale prodotto sono castagne che per la stagione pessima che si è avuta nei Monti Cimini , prima con una gelata terribile a fine mese di Aprile, poi con temperature che hanno sfiorato i 49°C nello scorso mese di Agosto, e con una siccità prolungata dal mese di Maggio fino ai primi giorni del mese di Settembre, pensavamo proprio di non vedere.

I ricci sono in gran parte già di notevoli dimensioni, ciò fa pensare , come da foto, a castagne (fioroni) e/o di media grandezza e speriamo che siano così anche le castagne ed i marroni fiorentini che cadranno per ultimi nella stagione castanicola.

Inoltre gran parte di tali castagne sono tutti frutti sani senza alcun accenno di attacchi di cidie o balanino.

Si spera inoltre che la fase critica della recrudescenza del cinipide galligeno sia ormai superata e che , come nella Regione Piemonte, dopo tanti anni di sofferenza economica, sociale, agricola, paesaggistica, culturale, si possa finalmente dire con un grande sorriso e sospiro di sollievo: “abbiamo di nuovo il nostro tesoro: le castagne” e con esse han fatto la loro ricomparsa in questi giorni anche alcuni prodotti del sottobosco quali funghi porcini ed ovoli.

Noi associati della Vallecimina ci stiamo muovendo per ristabilire a tutti gli effetti la nostra DOP di Vallerano, che dal prossimo anno 2018, speriamo di poter riattivare con tutto il nostro grande prodotto di qualità.

Dedico infine tale articolo al nostro caro scomparso Presidente Dott. Roberto Colla, il quale tanto ha fatto per il territorio, per la nostra associazione, per la castanicoltura, il quale sperava tanto di poter rivedere le sue amate castagne prima di morire e che purtroppo non ha avuto il tempo per tale grande soddisfazione e meraviglia”.

Donatella Ercoli
Presidente della Associazione Vallecimina

Commenta con il tuo account Facebook