“Apprendiamo con soddisfazione che la Giunta regionale del Lazio, ha approvato negli scorsi giorni uno stanziamento di oltre due milioni di euro per la salvaguardia e valorizzazione delle botteghe e attività artistiche, dei mercati e delle fiere di valenza storica, nonché delle attività storiche di commercio su aree pubbliche. Si tratta di una notizia assolutamente importante visto e considerato che, in questi anni, le botteghe storiche, al pari di altri comparti del mondo produttivo, hanno sofferto una crisi economica deleteria e preoccupante. Bene, dunque, l’aiuto e il sostegno delle istituzioni, nella consapevolezza maturata che proprio le botteghe rappresentano un pezzo fondamentale della storia e della cultura del nostro territorio. Un simbolo sociale che non può essere cancellato ma che anzi deve essere tutelato con tutto l’impegno politico possibile. Per questa ragione e più in generale, auspichiamo che, al per il comparto delle botteghe storiche siano avviate – come accaduto nel Lazio – ulteriori e concrete iniziative che ne proteggano la sopravvivenza”.

Così, in una nota, Marco Matteoni, ex presidente della Confartigianato Edilizia di Roma e del Lazio, imprenditore e tra i principali player nella riqualificazione immobiliare ed energetica.