L’Italia si appresta ad affrontare la fase 2 con tanti punti interrogativi. Una cosa è certa: le nostre abitudini cambieranno, e questo riguarda anche la mobilità.

É previsto un calo drastico dell’uso di mezzi pubblici di trasporto, dove risulta molto complicato mantenere la distanza di sicurezza tra una persona e l’altra. Di conseguenza aumenterà il numero di auto in circolazione. Una soluzione alternativa è rappresentata dalla bicicletta, ma il suo utilizzo è poco indicato nelle grandi metropoli o per percorrere lunghe distanze. In tal caso l’auto diventa il mezzo più indicato per lunghi o medi spostamenti.

Tuttavia bisogna considerare che non tutte le persone dispongono di una vettura e, in un momento delicato come questo, acquistarne una per le famiglie rappresenta una spesa importante.

Esistono comunque delle alternative potenzialmente più convenienti rispetto all’acquisto di un nuovo veicolo: il leasing senza anticipo ed il noleggio, che risulta ancora più vantaggioso rispetto alla prima formula, poiché non prevede il riscatto obbligatorio al termine del contratto.

L’autonoleggio esclude i rischi legati all’immobilizzazione di capitale ed alla svalutazione del mezzo. Un’auto nuova di zecca inizia a svalutarsi già nel momento in cui esce dalla concessionaria. Se quindi il proprietario in futuro decide di venderla, non potrà mai recuperare l’intera cifra spesa inizialmente.

Al termine del contratto di noleggio invece ogni cliente è libero di scegliere un’altra vettura, con la certezza di avere un mezzo perfettamente efficiente e la possibilità di guidare veicoli diversi nel corso degli anni.

Un altro aspetto interessante da considerare è la grande disponibilità del parco auto in dotazione delle principali realtà di noleggio a lungo termine, come ad esempio Rent4you.

Sul portale del gruppo è possibile accedere ad un’offerta molto variegata di modelli delle migliori marche.

I canoni sono rateizzati secondo le singole esigenze degli utenti, che possono quindi pagare in comode rate mensili.

Il pagamento rateale non comprende unicamente il noleggio del mezzo, ma anche l’assicurazione Rc, il bollo, le spese di manutenzione, l’assistenza stradale ecc.

I clienti possono scegliere tra vetture a benzina, diesel, ibride ed elettriche, così da ottimizzare i costi in base alle proprie abitudini e stili di guida.

Le offerte sono rivolte a privati, aziende e professionisti dotati di partita IVA, che possono ottenere importati benefici fiscali e ridurre la base imponibile deducendone i costi.

Il noleggio auto è una tendenza sempre più apprezzata e, alla luce dei cambiamenti relativi alla mobilità, sembra destinata a proseguire anche nei prossimi mesi.