Aiuti concreti per sostenere cittadini e aziende locali, misure per agevolare la ripresa ed un monitoraggio costante ai bisogni della comunità locale. Con questi obiettivi l’amministrazione comunale di Soriano nel Cimino si prepara ad affrontare la nuova fase dell’emergenza Covid-19.

È stato approvato il 30 aprile dal Consiglio comunale il primo intervento che, nello specifico, riguarda la Tassa sui rifiuti.

Il provvedimento, esposto dal consigliere al bilancio Otello Fanti, riguarda la scelta dell’amministrazione di effettuare un taglio del 25% della TARI (pari a 3 mesi di esenzione totale) per le attività che sono state chiuse per il covid-19 (attività chiuse presenti nel DPCM).

L’amministrazione comunale, inoltre, ha manifestato la volontà di far slittare il pagamento della rate per tutti i cittadini, prevedendo la prima rata a settembre, e di rateizzare gli importi maggiori di 100 euro per coloro che si trovano in stato di necessità.

Infine, in un’ottica di costante supporto alla popolazione, l’amministrazione comunale è aperta a nuove misure a favore dei cittadini e delle aziende, secondo l’evolversi dell’emergenza Covid-19.