«Auspichiamo un ripensamento dell’ultim’ora, altrimenti lunedì 6 dicembre si rivelerà un giorno funesto, soprattutto per chi fa impresa, che innescherà un effetto domino deleterio per la salute delle aziende. In parallelo al rafforzamento delle misure anti-covid col super green pass, stante il perdurare della pandemia, c’è infatti in calendario il pagamento super concentrato delle cartelle di Rottamazione. Se il fisco, in un periodo d’emergenza e di oggettiva difficoltà economica per le imprese, mentre fioccano le disdette per le festività di Natale, fissa tutte le scadenze nello stesso giorno, significa che esiste un accanimento contro le aziende e i piccoli imprenditori, in particolare del comparto Horeca. Un accanimento che non ha giustificazioni».

Lo ha dichiarato Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità.