VITERBO – Gloria, la nuova Macchina di Santa Rosa ideata dall’architetto Raffaele Ascenzi, al centro dell’attenzione durante la 35esima edizione della Borsa Internazionale del Turismo a Milano (12-14 febbraio). L’incontro, svoltosi lo scorso 12 febbraio presso lo stand della Regione Lazio all’interno dei padiglioni espositivi della struttura fieristica di Rho Pero, ha visto l’intervento dell’assessore a Expo 2015 Giacomo Barelli. Presente anche il direttore dell’Agenzia Regionale del Turismo Giovanni Bastianelli, tra gli ospiti istituzionali lo scorso 3 settembre a Palazzo dei Priori. Nell’ambito dell’appuntamento è stato proiettato e commentato un video fornito dallo stesso ideatore di Gloria. Tra le immagini, non solo la nuova Macchina di Santa Rosa, ma anche le altre che si sono susseguite negli ultimi quarant’anni. Immagini dei facchini di Santa Rosa e dei passati trasporti. Tutto il resto lo ha illustrato in quaranta minuti l’assessore Barelli, accennando a eventi storici come la visita di papa Giovanni Paolo II a Viterbo, ai tradizionali eventi che precedono il Trasporto e quindi le macchine portate a spalla dai bambini e la solenne processione del 2 settembre.

 

L’assessore di Palazzo dei Priori si è poi soffermato sul riconoscimento Unesco ottenuto il 4 dicembre 2013 dalla Rete delle grandi Macchine a spalla, di cui fanno parte insieme alla Macchina di Santa Rosa di Viterbo i Gigli di Nola, la Varia di Palmi e i Candelieri di Sassari. L’assessore Barelli, prima di chiudere il suo intervento, non ha mancato di menzionare i principali luoghi del territorio viterbese, tra cui Villa Lante a Bagnaia, il Bulicame, ma anche le Terme e il palazzo dei papi. “Questo 2015 sarà un anno importante per Viterbo. Altrettanto importante lo sarà per la Macchina di Santa Rosa. Il prossimo 3 settembre ci sarà il debutto di Gloria, la nuova Macchina che sfilerà per le vie del centro storico. Un Trasporto a cui Expo proprio in questi giorni ha concesso il patrocinio. Un riconoscimento che renderà ancora più importante questo esordio della nuova Macchina. A questo proposito ci tengo a ringraziare il presidente del Sodalizio Facchini di Santa Rosa Massimo Mecarini per le parole che ha speso nei giorni scorsi a proposito del riconoscimento concesso da parte dell’esposizione mondiale che avrà inizio a Milano il prossimo 1 maggio. Sarà quella un’altra occasione di promozione, una prestigiosa vetrina che ci permetterà di far conoscere la nostra città a un pubblico proveniente da tutto il mondo”. L’incontro è stato introdotto e moderato dalla giornalista Cristina Pallotta.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email