MONTALTO DI CASTRO – “Abbiamo letto la replica dell’Enel alla nostra nota sul mancato coinvolgimento delle imprese della provincia di Viterbo nel secondo lotto dei lavori di scoibentazione della centrale di Montalto di Castro. L’Enel non fa che confermare ciò che abbiamo detto: le aziende locali non hanno ricevuto l’invito a partecipare alla gara. E’ necessario, a questo punto, un confronto con l’Enel sulle prospettive per le nostre imprese nel cantiere di Montalto”. Così Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, e Giuseppe Crea, direttore di Federlazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email