Dal mese di novembre sarà attivo nel Distretto socio-sanitario VT3 e VT4 il servizio di Maggiordomo territoriale, gestito dalla Cooperativa Sociale Gea nell’ambito del progetto  europeo “Raffael”, che vede la Provincia di Viterbo come ente capofila.

Il Progetto “R.a.f.f.a.e.l” (Redesigning Activities in a Family Friendly wAy in VitErbo’s workplaces) è un’iniziativa volta a promuovere l’innovazione sociale e le politiche per la conciliazione tra lavoro e vita privata nel territorio della Tuscia.

Finanziato nell’ambito del Programma Europeo per l’Occupazione e l’Innovazione sociale (EASI) 2014-2020, e organizzato da un ampio partenariato pubblico-privato, il progetto intende promuovere un modello innovativo basato sull’integrazione di misure di welfare pubblico e aziendale per sviluppare una nuova cultura della flessibilità organizzativa del lavoro in settori determinanti come il turismo e l’industria.

Proprio per favorire la condizione del lavoratore e, di conseguenza, migliorare la sua produttività, nasce il progetto Maggiordomo territoriale, una rete di interventi che corrispondono a commissioni da svolgere al posto del cittadino, come la consegna della spesa, l’acquisto di farmaci, il pagamento di bollette, le prenotazioni di visite ed appuntamenti, la consegna e ritiro di panni in lavanderia, ecc. Così, attraverso lo svolgimento di questi servizi “salva tempo” da parte di altri, il cittadino/lavoratore potrà dedicarsi più agevolmente al proprio lavoro e alla vita privata, come previsto negli obiettivi del progetto Raffael.

La prenotazione del servizio avviene attraverso l’App Raffael, almeno il giorno prima dell’attività che si intende prenotare. Sarà il Coordinatore a riferire alle varie imprese coinvolte il servizio richiesto inviando una comunicazione, tramite e-mail, con i dettagli dell’attività da svolgere. È necessario prenotarsi tramite registrazione al portale del Progetto Raffael (raffael.iasi.cnr.it), indicando la tipologia di servizio con giorno e fascia oraria; chiamando il numero fisso 0761/959744 o scrivendo a [email protected]