PROVINCIA – Il primo gruppo di volontari dell’Istituto Alberghiero di Montalto è rientrato lunedì, lasciando il testimone ad una nuovo team di insegnanti (la professoressa Giulia Scaramuccia ed il professor Aniello La Pietra) ed alunni di Caprarola.

In seguito, secondo una staffetta programmata, partirà un terzo gruppo di Montalto di Castro, coordinato dal professor Gennaro Ambrosio, una delle colonne portanti dell’Istituto Alberghiero della cittadina tirrenica.

La settimana scorsa i ragazzi, sotto la supervisione del prof. D’Agostino e avvalendosi della preziosa collaborazione con la Protezione Civile, hanno preparato trecento pasti da consumare a Leonessa e da inviare a Terzone, un piccolo paese a 10 km di distanza.

Sono stati alloggiati presso il Palazzetto dello Sport insieme alla popolazione locale, che non può ancora rientrare nelle abitazioni lesionate dal sisma. Clima freddo ma grande calore umano: un’esperienza sicuramente indimenticabile sia sotto il profilo formativo che professionale per questi ragazzi.

La collaborazione tra volontari e Protezione Civile di Roma e Tivoli e il Comune di Leonessa è stata ottimale. Il sindaco del comune reatino ha già contattato la Dirigente Scolastica, professoressa Andreina Ottaviani, per ringraziarla di questo aiuto che proseguirà per altre tre settimane, con gruppi ulteriori di alunni ed insegnanti di Caprarola e Montalto di Castro. Inoltre l’Istituto Alberghiero (IPSEOA) si sta attivando per donare alcune attrezzature necessarie alla cucina da campo: una lavastoviglie e utensili vari, con il ricavato dal pranzo di beneficenza “Insieme per Amatrice e le zone limitrofe colpite dal sisma”, organizzato lo scorso mese presso le Scuderie di Palazzo Farnese a Caprarola con il contributo e la partecipazione professionale di docenti, assistenti, personale ed alunni di entrambi i plessi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email