MONTEFIASCONE – Oggi è la Festa del Tricolore: tutta la Nazione Italiana, comprese le alte cariche dello stato, dal Presidente della Repubblica Mattarella, al Presidente del Senato Elisabetta Casellati, ne hanno celebrato la sollennità e i mezzi di comunicazione hanno dato notizia, soltanto nella città di Montefiascone non vi è stata, almeno per quel che ci è dato sapere e per quel che si è visto, o meglio non si è visto, per la città, alcuna ufficiale celebrazione.
La cosa ha lasciato, in molti cittadini, tanto sconcerto in considerazione del fatto che alcuni attuali Assessori dell’Amministrazione Paolini, in passato, hanno cercato di dimostrare grande attenzione a questa molto importante Festa della Repubblica, anche se, sempre fuori tempo opportuno.

Chi non ricorda la festa delle Frecce Tricolori del quattro agosto scorso?! Come si fa a dimenticare la Festa del Tricolore, celebrata anche con l’impegno di discrete cifre economiche! Come non ricordare l’accorato appello di un Assessore ad esporre le bandiere fuori dalle case.

Oggi, la giornata giusta, nella città vulsinea, non si è levata alcuna voce in tal senso, nessun invito lanciato ad esporre le bandiere sui balconi della case, non un minimo investimento!

Eppure, quale migliore occasione, coincidendo la Festa con il primo giorno di scuola del duemiladiciannove che poi è coinciso con il primo giorno di scuola dopo le vacanze natalizie?!
Quindi anche un’occasione per sensibilizzare i ragazzi. Di contro, nello scorso anno, seppur fuori tempo, tanta euforia?!

Questa importante ricorrenza non doveva sfuggire! Nella città di Montefiascone, purtroppo, accadono anche queste cose; si verificano queste sviste. Ogni altra considerazione è lasciata ai lettori.

                                                                                                          Pietro Brigliozzi