MONTEFIASCONE Finita la grande esercitazione provinciale, in riva al mare e, precisamente, in Tarquinia e Montalto, voluta dall’intero staff operativo del comparto della Protezione Civile della Regione Lazio al quale va tutta la nostra stima, l’ AS.VO.M.-Protezione Civile, ancora una volta, torna a casa con risultati eccellenti sotto ogni punto di vista. Va precisato che l’AS.VO.M. ha operato nella città di Montalto.

L’esercitazione, alla quale hanno preso parte circa duecentocinquanta volontari, appartenenti a tutte le Associazioni di Protezione Civile della Provincia di Viterbo, è stata molo impegnativa ed ha messo a dura prova le capacità operative ed organizzative, sia personali che di gruppo, di tutti i partecipanti.

Ad essa vi hanno assistito, in alcuni momenti, anche diverse scolaresche delle medie superiori della città di Montalto. Il fine dell’esercitazione consisteva nel testare e mettere a punto i piani di emergenza elaborati e messi in atto dai due due paesi: Tarquinia e Montalto.

E’ stata messa in atto una simulazione Idrica-Idrogeologica- Ambientale di alluvione, per tre giornate, nelle quali, incontri di pura teoria e azioni concrete di operatività, hanno messo a dura prova e, al tempo stesso, hanno meglio qualificato i volontari presenti.

Durante l’esercitazione sono state testate tutte le pompe presenti sul posto, di vario tipo e diverso genere, da quelle più grandi dalla portata di cinque mila litri al secondo a quelle più piccole da duemiladuecento e milleseicento litri. L’ acqua veniva travasata tra le varie vasche presenti sul territorio che vengono usate per il rifornimento di elicotteri negli interventi d’antincendio.

Sig. T. Fiani. Lei era sul campo, cosa può dirci?!
Si. Ero sul campo della sezione di Montalto e la prima cosa che intendo dire è un Grazie di vero cuore ai responsabili delle Protezione Civile della Regione Lazio che, in questa e con questa esercitazione, hanno dimostrato alte capacità dirigenziali; un Grazie a tutti volontari di tutte le altre Associazioni con i quali abbiamo lavorato con armonia e totale collaborazione; un Grazie alle maestranza di Tarquinia e Montalto che hanno dato vita a questa esercitazione che per noi è stata altamente positiva e qualificante professionalmente parlando.

Un Grazie particolare ai nostri due giovani Mirko Carloni e Sara Paoletti che, sprezzanti la fatica, con grande spirito di sacrificio, pur essendo alla loro prima esperienza in questo campo, hanno portato avanti tutta le segreteria del campo con grande impegno e professionalità; caratteristiche, poi, loro riconosciute da tutti e debbo dire, con orgoglio, che sono stati encomiabili nello svolgere il loro lavoro al punto tale che, dopo le venti della sera, a segreteria chiusa, per sistemare le molte pratiche della giornata, hanno allungato il loro lavoro fino all’una le due della notte e, alle cinque e trenta del mattino, erano di nuovo al loro posto per organizzare la giornata che iniziava.

Il Carloni, per una notte, addirittura, è rimasto sul posto senza venire a casa e questo, non solo fa onore e gratifica l’AS.VO.M., ma porta alto il nome della città di Montefiascone. Questi sono veri ragazzi, seriamente impegnati, che guardano chi ha bisogno come un fratello. Grazie Mirko, Grazie Sara da parte di tutta l’AS.VO.M.

Sig, Fiani. Al fine pratico?! tutto ciò quale ricaduta ha per l’ASSOCIAZIONE!
Siamo venuti a casa con un bagaglio di esperienza più ampio, con un’altra qualifica che ci da entusiasmo, con una esperienza e preparazione le quali, in caso di alluvioni, sono garanzia di alte capacità organizzative, e presupposi per essere, in brevissimo tempo, concretamente operativi. e’ bene ribadire che nulla s’improvvisa, nulla si da per scontato, nulla si affida al caso; tutto va programmato anche nei minimi particolari.

Debbo dire, ad onor del vero, che vi è stato anche qualche piccolo disguido ma esso è servito proprio a prepararci meglio, ad essere più efficienti anche nei contrattempi che le calamità naturali, come le alluvioni, comportano. Questa è l’AS.VO.M.-Protezione Civile. Questo è l’impegno che abbiamo con i nostri cittadini che su di noi possono contare sempre e comunque.

Questo è quanto abbiamo promesso a Sua Ecc.za il Sig. Prefetto, questa è il nostro continuo aggiornaci nell’acquisto di sempre maggior professionalità. Questi sono fatti concreti che nulla hanno a che vedere con le sterili disquisizioni più o meno orientate a tornaconti politici. Aprendo una parentesi, credo che il sindaco e l’Amministrazione tutta, dell’AS.VO.M. non possano altro che andarne fieri e, forse, una maggiore loro concreta vicinanza, specialmente economica, non sarebbe male.

Pietro Brigliozzi
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email