In questi giorni, prossimi alla solennità di Tutti i Santi e di Tutti i Defunti, i visitatori abbelliscono e ripuliscono le tombe dei propri cari, mentre l’Amministrazione Comunale, come da consuetudine, pensa ad abbellire, in diversi modi e con diverse forme, quelle aree pubbliche sia all’interno che all’esterno del cimitero.

Mercoledì, ventisei ottobre, l’assessore al cimitero, Angelo Merlo, per conto dell’intera Amministrazione Comunale di Montefiascone, ha provveduto a riqualificare le aree pubbliche con la posa in opera di vasi di fiori e mettendo a dimora diverse piante di rose nelle aiuole davanti all’ingresso del cimitero.

Cimitero Montefiascone 667x350

Il problema è nato questa mattina quando i custodi si sono accorti che qualche vaso, installato dall’Assessore nei pressi del cancello di entrata, è stato portato via. Un gesto deprecabile cha certamente non fa onore all’autore del furto ed al tempo stesso non è un comportamento dignitoso per adornare la tomba di un defunto.

Non ci si può esimere dal sottolineare che, nel Civico Cimitero di Montefiascone, i furti di fiori e vasi, si verificano con una certa frequenza come asseriscono i visitatori del cimitero che visitano i propri cari frequentemente.  

Brigliozzi Pietro

Articolo precedenteXXII edizione della Festa dell’Olio e del Vino Novello di Vignanello
Articolo successivoCOVID, Marini (Forza Italia): “Giusto abolire il bollettino quotidiano”