Unica scuola del Lazio, la premiazione si è svolta a Volterra

“Conoscere la borsa” è un progetto rivolto agli studenti del triennio delle scuole superiori che promuove la cultura finanziaria e la conoscenza dei meccanismi della Borsa attraverso un game online fondato sulla simulazione di investimento di capitali virtuali sulla base delle quotazioni delle piazze borsistiche reali. Vince chi riesce a portare a casa il miglior risultato in termini di incremento finanziario della dotazione iniziale. Le operazioni simulate favoriscono le abilità economiche di base e contribuiscono alla conoscenza dei mercati finanziari internazionali. Il progetto incoraggia inoltre il lavoro di squadra e induce gli studenti a guardare oltre il proprio confine, anche in considerazione del livello superiore europeo del game al quale partecipano ben 5 nazioni.

Il progetto, che coinvolge scuole da tutt’Italia, è patrocinato dall’ACRI ovvero l’Associazone di Fondazioni e di Casse di Risparmio, ed è parte di una competizione internazionale sostenuta da Casse di Risparmio e Fondazioni di tutta Europa. La fase finale italiana dell’edizione 2019 si è svolta sotto l’egida della Fondazione e Cassa di Risparmio di Volterra, con la cooperazione della altre casse e fondazioni nazionali, che hanno riunito i finalisti presso la Scuola Internazionale di Alta Formazione di Volterra e premiato i vincitori presso le strutture della locale Fondazione.

L’ IISS “Dalla Chiesa” di Montefiascone è stata l’unica scuola premiata a livello provinciale e regionale grazie ad una squadra tutta al femminile denominata GP POWER e composta dalle ragazze della classe 5A dell’indirizzo economico dell’Istituto che si sono confrontate con gli altri studenti partecipanti in tutta Italia ottenendo l’ambito riconoscimento. Gli studenti, accolti dagli sbandieratori nella bellissima piazza medievale della cittadina toscana, sono stati ricevuti nel palazzo comunale dal sindaco e di seguito dalle autorità bancarie promotrici dell’iniziativa. Centrale è stato l’incontro dibattito al quale hanno partecipato giornalisti, economisti, imprenditori e docenti sulle tematiche dell’attualità economico – finanziaria e che ha visto gli studenti nelle vesti di “intervistatori” delle personalità presenti. E’ seguita la premiazione con la consegna degli attestati e la visita guidata alla città e al museo etrusco Guarnacci, uno dei più importanti d’Etruria.