MONTEFIASCONE – Il consigliere Angelo Merlo, con delega al Turismo – Riqualificazione del Litorale del lago, con molta soddisfazione, da la nuova notizia della seconda donazione al Comune avvenuta, in questi giorni, da parte della famiglia Ciaurro, nella persona della signora Paola alla quale porge, pubblicamente, i più sentiti apprezzamenti e ringraziamenti in quanto, questa donazione, si va ad aggiungere a quella della famiglia Mocini consentendo quel miglioramento di quella zona del lago già avviata.
Le modalità della donazione, annuncia il Merlo, sono le stesse; la famiglia Ciaurro ha donato una striscia di terreno larga circa due metri e mezzo per una lunghezza di circa quaranta metri; di contro l’Amministrazione dovrà pensare ad effettuare la nuova recinzione, sul nuovo confine, con paletti di legno e rete metallica alta circa un metro e sessanta.

Un grosso passo in avanti, commenta il Merlo, in quanto, questa donazione ci consente di ampliare la stretta strada già esistente ed il ricongiungimento della strada litoranea alla fascia demaniale, ancora occupata da un privato. Striscia demaniale, per il recupero delle quale, si sta attendendo, in tempi ipotizzati brevi, la sentenza del tribunale che si sta occupando della cosa.

Un altro traguardo raggiunto, aggiunge ancora il Merlo, che, se da una parte, serve a riqualificare quella parte di litorale del lago, dall’altra va ad arricchire il patrimonio comunale e, di questo, l’Amministrazione del sindaco Paolini, ne deve andare solo che fiera.

Sto lavorando non solo per mia soddisfazione in quanto amo il lago, ma anche perché, da una parte, voglio mantenere le promesse fatte agli elettori che hanno creduto in me e con il loro voto mi hanno mandato nel consiglio comunale, dall’altra voglio produrre qualcosa, dalla quale, non solo questa, ma anche le Amministrazioni future, ne possano cogliere i giovamenti, senza dimenticare che tutto questo s’identifica con una infrastruttura che da lustro e prestigio al nostro litorale e produce risvolti economici positivi anche nei confronti degli operatori della ristorazione in quella zona.

In questi giorni, con le buone condizioni atmosferiche che lo hanno permesso, abbiamo, subito, dato il via per la bonifica di questo tratto con il taglio delle canne e la rimozione della vecchia rete metallica. Il Merlo conclude annunciando che, nella settimana entrante, proseguiranno i lavori del secondo lotto, sempre di trecento metri, sul tratto donatoci dalla famiglia Mocini.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook