Il Primo Raduno Nazionale Registro Storico Vespa, Concorso di Eleganza di vespe storiche, che si è tenuto in questi giorni nella città di Montefiascone, ha avuto un notevole successo sia per l’alto numero dei partecipanti, sia per il pregio della famosa due ruote in passerella; il Registro Storico va dal millenovecentoquarantanove al millenovecentosettantasei con lo slogan “L’Eleganza nasce nel 1946 e diventa storia“.

Circa dieci i club partecipanti al grande evento, con quasi cento iscritti pervenuti da tutta Italia ed uno anche dalla lontana Oslo. I vespisti, vestiti con abbigliamento intonato alla manifestazione, hanno girato per le vie della Città e, nel tardo pomeriggio, per circa un’ora e trenta, sotto gli occhi attenti di una speciale giuria formata da: Gerardo Spicciani, un intenditore di motori essendo stato un famoso automobilista e pilota viterbese, Mauro Trapè, presidente Club Auto Storiche, Marco Crisostomi, del Vespa Club lago di Bolsena, Laura Giusti, estetista, sulla centralissima e storica piazza della città, Vittorio Emanuele, hanno fatto il loro passaggio in passerella per aggiudicarsi i diversi premi in palio.

Presentatore e commentatore della manifestazione il grande Luigi Frisinghelli del Vespa Club Italia, responsabile nazionale della cura del Registro Storico della due ruote che ha fatto, gloriosamente, per lunghi anni, specialmente nel dopo guerra, un importante pezzo di storia della mobilità del popolo italiano; con lui era presente anche Franco Benedetti, anch’egli del Vespa Club Italia, responsabile della parte logistica.

I premi della classifica suddivisa in due categoria: dal 1946 al 1957 la prima, dal 1958 al 1976 la seconda, sono stati così assegnati: il primo, ex equo, è andato sia alla sig.ra Francesca Ajale del Vespa Club Monterano con la Faro Basso del millenovecentoquarantotto che al sig. Giuseppe Calzaniga del Vespa Club Bulgiago con l’ACMATAP del millenovecentocinquantasei; poi tre premi andati a Diego Lozzi con la VBD1 del Vespa Club lago di Bolsena, a Giorgio Ceccarelli del Vespa Club lago di Bolsena con la VM1T del millenovecentocinquantadue, a Emanuele Storti Vespa Club di Todi con la VMB1T del millenovecentosessanta.

L’importante manifestazione è stata organizzata, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Montefiascone, dal sig. Mario Senzaquattrini del Registro Storico Locale, sorretto dallo staff formato da Germano Morettini in qualità di presidente, Giuseppe Ricci in qualità di vice presidente, Pietro Bologna quale responsabile sportivo, Stefano Tosti segretario e dal Cassiere, Andrea Pinzi con la partecipazione del Vespa Club Italia Registro Storico, del Vespa Club Italia e del Vespa Club Lago di Bolsena. Un importante lavoro di supporto logistico è stato svolto da Oreste Bendia e Marco Crisostomi.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook