Tutti, cittadini locali si aspettavano che, in occasione degli eventi dell’estate, i vasi posti su ogni colonnina lungo la via che introduce nel centro storico attraverso Porta Pio Nono, nei pressi della locale ex Banca Cattolica, quei bei vasi in cotto senese, venissero curati, rimosso e sostituito con nuove piante onde evitare quell’aspetto desolante, ridando un nuovo positivo dignitoso volto a tutta l’area circostante.

Le piante, tutt’ora presenti nei suddetti vasi, infatti, causa la poca cura ed attenzione hanno preso l’aspetto di vero e proprio fieno. Peccato!

L’abbellimento di una via così importante, mandato alla malora per incuria, è veramente sconcertante, eppure, gli stessi Amministratori che dovrebbero curarli, parlano molto di verde nella città, della sua migliore immagine da dare principalmente agli abitanti e poi a tutti coloro che la frequentano.

Tutti parlano e riempiono i loro discorsi sottolineando la tutela delle piante, del verde pubblico, poi, di fatto, tutti discorsi vuoti.

Tale incuria acquista un maggiore peso e tanta trascuratezza assume maggiore gravità, prendendo atto che nei dintorni, vi è la più grande piazza della città ed ospita diversi importanti strutture di pubblico interesse, per cui è molto frequentata, senza dimenticare il negativo spettacolo che è stato offerto ai turisti, certamente meno numerosi degli scorsi anni, i quali, in questa estate, sono stati presenti in città.

Pietro Brigliozzi