La fase preparatoria della Terza Maratona del Lago di Bolsena, si è conclusa nel migliore dei modi. Tutta la logistica è stata messa a punto; circa duemila locandine e venti cartelloni pubblicitari di grossa fattura, sono state distribuite su tutto il territorio provinciale e fuori.

Ora, l’Associazione Via Francigena Montefiascone, capeggiata dall’instancabile Lidio Crescentini, noto fotografo di Montefiascone, in collaborazione con il Comune di Montefiascone, con i due Assessorati alla cultura ed allo sport, ha messo in piedi la seconda fase durante la quale si prenderanno i contatti con tutte le Forze dell’Ordine e le Associazioni che, per tutto il tempo necessario, dovranno fare assistenza lungo l’intero percorso.

In questi servizi, saranno impegnati, infatti, l’Arma dei Carabinieri, le Polizie Locali, la Protezione Civile, le Guardie Ecozoofile, l’Associazione di Solidarietà Falisca per l’aspetto sanitario, e la Scuola di MTB di Montefiascone.

Oltre le suddette maestranze di Montefiascone, hanno contribuito, in modo molto fattivo ed in totale sinergia, anche i comuni di Marta, Capodimonte, Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo e Bolsena.

La manifestazione, come riportato sulle locandine, si terrà tra circa due mesi e, precisamente, il ventotto aprile prossimo. Sarà una camminata ludico motoria, non competitiva ed a passo libero con tre sezioni: la prima di diciotto chilometri (Montefiascone P.le Roma-Bolsena), la seconda di trentasette chilometri (Montefiascone P.le Roma-Gradoli) e la terza di cinquantaquattro chilometri (Montefiascone Ple Roma-Montefiascone lungolago ristorante “Da Corrado”).

Da ogni arrivo vi sarà un bus navetta che riporterà in Montefiascone-Lungolago coloro che non proseguiranno per la tappa successiva.

Un occasione importante per scoprire e gustare il meraviglioso territorio con le sue peculiarità che fa da corona allo storico Lago di Bolsena ricco di gloria ed unico presente nel celebre insuperabile capolavoro della poesia italiana: “La Divina Commedia”.

Chi non ricorda le anguille ed il coregone innaffiati di cannaiola nel canto del Purgatorio?
Il contributo d’iscrizione da diritto ad avere: Assicurazione Sanitaria, maglia tecnica, accesso ai ristori dislocati lungo il percorso ed ai buffet posizionati all’arrivo di ogni sezione, attestato di partecipazione, pacco gara e utilizzo del bus navetta.

Anche il programma, già stilato e pubblicizzato, prevede: raduno alle sei e trenta con partenza alle sette su P.le Roma; diciannove conclusione della manifestazione presso il ristorante “Da Corrado” sul lungolago di Montefiascone.

Le iscrizioni dal costo di venti euro, aperte già dal primo dello scorso dicembre, si chiuderanno il venticinque aprile e contano già circa seicento iscritti.

Opportuno ricordare che le iscrizioni si possono effettuare o presso il negozio LIDIO OTTICA e FOTOGRAFIA in Via Verentana di Montefiascone in contanti o tramite bonifico bancario presso la Banca di Credito Cooperativo di Roma all’IBAN IT25J0832773160000000001162 Associazione Via Francigena Montefiascone.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook