MONTEFIASCONE – Dalle ultime voci che sono trapelate alcuni giorni or sono da palazzo Doria, ed ancora circolano tra i cittadini, anche se in modo sommesso nella città di Montefiascone, come se le vicissitudini politiche dovessero rimanere sempre all’interno del palazzo ed i cittadini ne dovessero rimane all’oscuro, sembra che vi sia stata una riunione dai contenuti molto importanti che hanno acceso la discussione e lo stato d’animo dei dialoganti.

Alcuni giorni fa, come una fonte autorevole (A.B.) ci ha confermato, si è tenuta nell’ufficio del sindaco, presente Massimo Paolini, una riunione dei principali artefici della politica cittadina (M.C., S.L.) ed il tema da dibattere sembra sia stato quello di un rimpasto di giunta. In poche parole, sembra che l’attuale capo gruppo della Maggioranza intenda e voglia entrare in Giunta prendendosi un’assessorato.

Fatte varie ipotesi e secondo alcuni segreti accordi tra i blocchi (M.C. e S. L.), l’assessorato in questione sembra essere quello ai rifiuti solidi urbani, attualmente gestito dalla sig.ra R.C. che fa parte dell’area del sindaco Massimo Paolini. Si dice, che dopo lunga discussione, finita in toni molto accesi in quanto il Paolini non intende assolutamente cedere tale assessorato, per non vedersi ridimensionato il suo peso all’interno della giunta stessa e per non diminuire il peso e la rilevanza politica della sua assessora, non intenda assolutamente effettuare questo tipo di rimpasto. Così la discussione si è protratta a lungo con momenti dai toni molti elevati, quasi quale scontro politico, terminata con il sindaco su tutte le furie che se ne è andato sbattendo la porta.

L’attuale capo gruppo della Maggioranza, sempre stando alle voci del nostro informatore(A.B), ritenuto attendibile, sembra che abbia giustificato ed abbia preso tale decisione per poter gestire meglio la prossima campagna elettorale in prospettiva delle future elezioni comunali.

Certo, il fatto ha un suo rilievo e non è da passare sotto silenzio, visto che sta a dimostrare che quella tanto decantata compattezza dell’attuale maggioranza che governa Montefiascone, in realtà, sia molto traballante con l’atteggiamento dei due politici capi corrente, i quali, come si suol dire, sono sempre pronti e solidali a fare le scarpe al sindaco Paolini.

 

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook