La misura straordinaria è voluta dal Comune per offrire un concreto sostegno alle famiglie

C’è tempo fino alle ore 12.00 di mercoledì 30 novembre 2022 per aderire al bando del Comune di Acquapendente per il riconoscimento delle agevolazioni TARI alle utenze domestiche. Questa misura straordinaria è stata voluta dall’amministrazione comunale per offrire un concreto sostegno alle famiglie, con l’obiettivo di contrastare gli effetti negativi, innescati dalla crisi economica, sul contesto sociale della città e del territorio.

I cittadini in possesso dei requisiti richiesti che avranno accesso al beneficio economico, riceveranno un contributo a titolo di rimborso pari al pagamento dell’avviso TARI 2022 fino a un importo massimo di 150 euro per ogni nucleo familiare. Il bando è rivolto ai residenti nel Comune di Acquapendente, titolari di un’utenza TARI domestica all’interno dello stesso e con valore ISEE non superiore a 12.000 euro (ordinario o corrente), calcolato ai sensi del DPCM 159/2013.

Qualora l’importo necessario a soddisfare tutte le istanze fosse superiore alla somma stanziata complessivamente dall’ente per la misura (10.000 euro), fatta salva la possibilità di integrazione delle risorse stanziate, sarà stilata una graduatoria con preferenza alle famiglie con ISEE più basso e, in caso di parità, ai nuclei più numerosi.

La domanda dovrà essere presentata compilando in ogni parte l’apposito modello (scaricabile insieme all’avviso completo dal sito istituzionale www.comuneacquapendente.it, sezione “Avvisi e bandi“), allegando la documentazione richiesta e consegnando il tutto a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Acquapendente, oppure trasmettendolo via PEC in formato PDF all’indirizzo [email protected] (formato PDF).

Articolo precedenteCaprarola, presentazione postuma del libro “QUATTRO RAGAZZI – STORIE DI ALTRI TEMPI” 
Articolo successivoStrade nel buio più profondo, a Montefiascone illuminate solo le piante