A piazzale Frigo, nel centro storico di Montefiascone, arriva ‘I Pionieri’. La quinta serata dell’edizione 2023 di Est Film Festival (questo giovedì 27 luglio) apre alle 21,30 con l’introduzione del regista Luca Scivoletto. Per il dopofestival, che sta riscuotendo grandi successi, ancora una serata di musica con Sem Janela.

‘I Pionieri’ è ambientato nella Sicilia degli anni Novanta. Enrico ha 13 anni ed è cresciuto in una famiglia di ferventi comunisti, figlio di un funzionario del PCI e di una militante integralista. La sorella maggiore Chiara è riuscita a defilarsi, lui invece dovrà trascorrere le vacanze estive accompagnando di sezione in sezione il padre, che è in predicato per la segreteria regionale del partito. Enrico invece decide di fuggire di casa insieme al suo migliore amico Renato, anche lui figlio di ferventi comunisti e a sua volta attivista convinto. Insieme rifonderanno il campeggio dei Pionieri, uno storico gruppo scout comunista, e a loro si unirà Vittorio Romano, il figlio bullo del fascista locale.

Quando avvisteranno Margherita, una ragazza italoamericana fuggita da un campeggio per i figli dei militari di una base yankee della Sicilia meridionale, Enrico scoprirà anche l’amore e il quartetto troverà la sua massima unità, con buona pace del fantasma di Enrico Berlinguer, che dispensa al ragazzino occasionali consigli su come stare al mondo.

La musica che sarà protagonista dalle 23,30 al Caffè Centrale condurrà i presenti in un viaggio tra la musica italiana di ieri e di oggi, passando attraverso sonorità brasiliane.

Per tutti all’interno del Caffè Centrale sarà possibile fare un viaggio nella storia di Est Film Festival attraverso il racconto fotografico ‘Est Film Festival 16 anni insieme’.

Tutte le informazioni sono disponibili su www.estfilmfestival.it