ACQUAPENDENTE – In merito alle dimissioni dall’incarico di Direttore Scientifico del Museo della Città da parte del Dottor Andrea Rossi, i consiglieri della lista civica di minoranza Franco Ferri, Alessandro Brenci, Aldo Bedini, Sergio Iacoponi inviano nota informativa al Sindaco di Acquapendente Alberto Bambini ed ai consiglieri comunali : “Sottolineiamo”, affermano, “che nella sua lettera di dimissioni il Dottor Andrea Rossi fa un generico riferimento “ad associazioni volontaristiche estranee al Museo” con ciò facendo intendere non una ma più associazioni. Il Sindaco ha invece concentrato tutta l’attenzione in realtà molto ampia all’Archeoclub, che ci sembra troppo limitativa rispetto agli intendimenti contenuti nella stessa nota. Si richiede, pertanto, di voler comunicare le altre Associazioni volontaristiche alle quali, secondo lo stesso Direttore, l’Amministrazione comunale ha dato appoggio, seppure le stesse erano estranee al Museo. Il tutto al fine di meglio comprendere la validità delle motivazioni che hanno originato la lettera di dimissioni. Lo stesso Sindaco ha affermato che “in sede regionale è stato dato parere negativo in merito ad una gestione unificata dei Musei”.

 

Si richiede copia della richiesta a tale fine inoltrata alla Regione in attuazione delle determinazioni in proposito adottate dal Consiglio comunale con atto N° 9 del 17 Marzo 2015 (modifica della struttura museale in museo esteso della ceramica medievale con allargamento nei titoli di servizi per la direzione anche ad esempio archeologici), unitamente a copia formale della risposta negativa da parte della Regione Lazio. Quanto sopra, atteso che ci risulta poco comprensibile una negativa risposta al riguardo, quando sempre più ampia è la necessità di concentrare incarichi e funzioni, anche al fine di realizzare le maggiori possibili economie”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email