VITERBO – “Ben venga il nuovo consultorio familiare di Viterbo. Gli otto percorsi terapeutici previsti vanno nella direzione, che auspicavamo, di assicurare assistenza e tutela alla vita, a cominciare dal concepimento.

Tuttavia, per alcuni servizi, sarebbe opportuno mettere a disposizione spazi meno angusti per consentire agli operatori, tutti di elevata professionalità, di poter svolgere al meglio il proprio lavoro e agli utenti una fruizione più efficiente. Così come, a piena tutela della privacy dei pazienti, abbiamo potuto riscontrare la necessità di una più adeguata organizzazione dell’accettazione.

Il consultorio rappresenta senz’altro un ulteriore punto di riferimento territoriale per la salute delle persone, l’auspicio è che non sia solo uno spot elettorale e che continui a trovare la giusta attenzione da parte delle istituzioni, anche una volta spenti i riflettori, per una piena funzionalità al servizio dei cittadini della Tuscia”. È quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini.

Commenta con il tuo account Facebook