VITERBO – “Gentile assessore Ciambella, sono Anna Galli, componente del coordinamento “No aumento buoni mensa”, ma soprattutto una mamma con due bambine. Abbiamo appreso con notevole stupore e sdegno che il Comune ha intenzione di aumentare indiscriminatamente i buoni pasto.

 

La discussione è ancora in atto, oggi sono stati presentati 4 emendamenti, pur tuttavia alcune scuole hanno già pubblicato il documento da voi stilato con le fasce di reddito gli aumenti e la necessità di presentare il documento ISEE.

 

Pertanto le chiediamo un incontro per avere maggiori chiarimenti in merito e al fine di bloccare questo iniquo aumento che, ancora una volta, va a colpire le fasce più deboli della popolazione. Contiamo sulla sua sensibilità considerando il fatto che anche Lei è mamma e sicuramente in grado di capire il nostro stato d’animo. Nella speranza che la nostra richiesta venga accolta positivamente la salutiamo cordialmente”.

 

Anna Galli

Commenta con il tuo account Facebook