ACQUAPENDENTE – Comune di Acquapendente e Società Talete andranno nuovamente a braccetto sul “bene acqua”, in barba ad una popolazione sempre più imbufalita per l’arrivo di bollette astronomiche. Con Deliberazione di Giunta, infatti, è stata approvata una nuova convenzione per la gestione delle attività di sportello in favore della cittadinanza per il tramite delle risorse umane e materiali del Comune.

 

L’oggetto della convenzione come si evince dall’articolo 1 “Impegna il Comune ad effettuare, in favore della cittadinanza, le operazioni amministrative attinenti alle utenze dell’acqua di più frequente ripetitività in apposito spazio idoneo allo scopo, mettendo a disposizione apposita postazione informatica e proprio personale. Le attività dello sportello saranno contratti di allaccio, disdetti e subentri, ristampa fatture, consegna autoletture, controllo anagrafico. Le attività di ricalcolo fatture saranno seguite dalla sede centrale di Talete su richiesta dello sportello, che dovrà trasmettere tutta la documentazione comprovante la fondatezza della richiesta. La procedura sarà chiusa in 48 ore lavorative dalla Talete e riinviata in via telematica allo sportello per la risposta all’utente.

 

La Società Talete spa si impegna a formare ed aggiornare costantemente il personale comunale presso la propria sede ed a corrispondere annualmente al Comune un rimborso annuale forfettario di € 1.000.000 lordi per i costi sostenuti dall’Ente per la postazione e per personale messo a disposizione”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email