ORTE – “Ad un anno esatto dal suo insediamento a Palazzo Nuzzi, il sindaco Polo, forse anche per effetto della nostra pressione e delle nostre punzecchiature, ieri in apertura del consiglio comunale con un colpo di teatro ha finalmente tirato fuori gli “attributi “e mostrato i muscoli togliendo le deleghe a tutti i suoi assessori.

 

Poi, un je accuse, sparando ad alzo zero nei confronti della sua maggioranza e in particolare sull’ex sindaco Primieri. Togliendo di fatto il coperchio dal tegame ( e di roba dentro, crediamo ce ne sia a josa), mettendo a nudo e denunciando la mala amministrazione, i ricatti e le pressioni che lo stesso (Primieri) , in questo anno di Amministrazione ha fatto su di lui. Alla fine, preannunciando le sue dimissioni ma non ratificandole, ha chiesto, prendendosi 15 giorni di tempo per fare le consultazioni, la ciambella di salvataggio ai 4 consiglieri di minoranza per costituire una nuova maggioranza. La motivazione di tale richiesta di soccorso è racchiusa nel tentativo di evitare il commissariamento immediato del comune che, a suo dire, implicherebbe il blocco dei lavori in essere e aumenti di tasse ( per ripianare gli sperperi e il buco economico) per i cittadini. Della serie gestiamo noi (maggioranza trasversale) fino a dicembre poi il commissario e nuove elezioni aprile/maggio 2016.

 

Pur apprezzando il coraggio e la presa d’atto con relativa denuncia pubblica sulla cattiva amministrazione fatta dal Sindaco Polo, che non potrà non avere ripercussioni e sviluppi, siamo fortemente contrari al rimpasto / inciucio con la minoranza. Per noi con il consiglio di Ieri si è chiusa un era, l’era del quadrifoglio sui cui va posta definitivamente la parola FINE, e la conseguenza naturale non può essere che quella di andare a nuove elezioni.
Il rimpasto o inciucio non servirebbe per noi è incomprensibile infatti:

 

1) quale programma porterebbe avanti la nuova maggioranza? Quello su cui è stato eletto il sindaco Polo o quello di Orte Città Nuova e quello di Aria Nuova ?
2) Sullo spostamento della scuola media di Orte scalo sostenuto dal sindaco Polo che posizione assumeranno Giuliani e Madonna dichiaratisi contrari?
3) Sul biogas, centrale elettrica, parcheggio Cotral di molegnano raccolta indifferenziata etc. oggetto di battaglie delle opposizioni che posizioni assumerebbero?
4) Su Talete c’è unità di intenti di non farla entrare?

 

Insomma potremmo andare avanti con domande su domande, unica cosa certa è che una maggioranza trasversale comporterebbe confusione e caos totale. Inoltre tale operazione verrebbe letta malissimo dagli elettori e dalle forze coalizzate con le due liste, in quanto potrebbero pensare che il problema non era il mal governo della città etc ma solo rimuovere Primieri per prenderne il posto è il potere politico/affaristico da lui esercitato un questi 11 anni. Ebbene noi non ci stiamo, abbiamo sempre denunciato il mal governo e gli intrallazzi, abbiamo sempre detto tutti a casa e non cambiamo opinione. Crediamo che il Sindaco Polo abbia fatto un passo importante per il bene della città ma ora se ama Orte sia consequenziale e ratifichi le sue dimissioni”.

 

Costruiamo Il Domani
Il Coordinamento

Commenta con il tuo account Facebook