VITERBO – Rilancio turistico, formazione e innovazione: la lista La Voce dei Giovani Viterbesi scende in campo per segnare un passo nuovo nella politica Viterbese. Una convinzione che pervade i tanti giovani che sostengono la candidatura a sindaco di Luisa Ciambella pronti ad affermare le loro idee in una campagna elettorale che si preannuncia avvincente.

Dalla sede del neo Comitato elettorale di Luisa Ciambella, in via Del Pinturicchio nel quartiere di Santa Barbara, il candidato a sindaco lancia un appello forte a tutti i viterbesi. “Questo sarà il luogo in cui condividere le idee per la città, dove venire a portare il proprio contributo per scrivere insieme il programma di sviluppo della nostra città”.

Primo obiettivo per Luisa Ciambella e i ragazzi della lista La Voce dei Giovani Viterbesi è quello di continuare sul percorso di rilancio turistico che Viterbo ha intrapreso partendo dal progetto Experience Etruria. “L’esperienza sugli Etruschi – ricorda Luisa Ciambella – è stato il primo passo verso un cambiamento radicale del modo di promuovere la città. Siamo riusciti a intercettare tantissime persone e in pochi anni a triplicare le presenze turistiche che oggi superano le 220mila persone all’anno.

Su questa strada dobbiamo continuare investendo sulla promozione delle risorse che vengono dalla tassa di soggiorno. Circa 200mila euro all’anno possono essere investiti per un campagna di marketing rivolta al turismo estero e nazionale in maniera mirata secondo le preferenze dei visitatori. A questa prospettiva deve corrispondere un piano d’interventi per gli investimenti di imprenditori e privati sulla ricettività turistica”.

Turismo non solo come volano di sviluppo, ma anche di opportunità lavorative per i giovani che si formano nelle scuole e nell’Università di Viterbo. Sulla formazione i ragazzi de La Voce dei Giovani Viterbesi hanno le idee decisamente chiare: “Bisogna costruire un rapporto molto più produttivo tra Università e tessuto cittadino”.

“E’ un progetto veramente nuovo per la città e che avrà un effetto dilagante” assicura il candidato Paolo Moricoli che definendosi il “meno giovane” garantisce “un impegno determinate non solo per rappresentare le necessità dei giovani, ma per riaffermare in città la necessità di costruire un percorso di sviluppo largamente condiviso”

“In questa lista – afferma Luisa Ciambella – emerge una forte condivisione e connubio tra le speranze dei giovani e la disponibilità di chi, negli ultimi anni, ha lavorato per il bene della città in maniera proficua e concreta. Ringrazio con estremo piacere Angelo Rocchi che ha dato vita a questa lista di giovani che con entusiasmo si stanno impegnando per il Bene Comune di Viterbo”.
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email