TARQUINIA – “Il sarcasmo  di alcuni commentatori occasionali sul rinvio della seduta consiliare del 28 febbraio appare fuori luogo, con motivazioni quanto meno inopportune e contraddittorie rispetto ai disagi ed alle difficoltà denunciate sulla mobilità generale e sulla impossibilita per…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati