VITERBO – Sabato 16 maggio, in concomitanza dei festeggiamenti del Santo Patrono S.Isidoro Agricoltore, si è svolta a Fastello, piccola frazione del Comune di Viterbo, la “Gara del Solco Dritto” che consiste nel tracciare un solco con aratro o “coltrina” il più dritto possibile, da uno dei poggi visibile dalla piazza del paese.

 

Come è ormai consuetudine, il Sindaco di Viterbo Leonardo Michelini ed il Vicesindaco Luisa Ciambella, invitati dal Comitato Festeggiamenti, non hanno mancato l’appuntamento e come per gli anni passati, in un clima disteso e festoso, si sono prestati a far da Giuria insieme al parroco Padre Andres Bonello.

 

Il Sindaco nel breve discorso tenuto ha ribadito l’importanza di questa tradizione che esalta i caratteri agricoli e le origini della nostra terra. Undici i solchi in gara effettuati da altrettanti concorrenti. La gara è stata vinta dal Fastellese Otello Cordovani. Secondo classificato Massimiliano Paladino e terzo Franco Ranucci. Quest’anno l’evento è stato anche ripreso e filmato con “Drone” dalla scuola S.A.P.R. (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto di Droni) “Droneye” di Viterbo. (c)

 

La Gara del solco dritto di S. Isidoro a Fastello
La Gara del solco dritto di S. Isidoro a Fastello
Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email