“Tante, troppe le Giulia d’Italia. Questo il messaggio della nostra Comunità Carbognanese rispetto ai fatti di cronaca delle ultime ore che hanno visto Giulia caderne vittima.

Abbiamo deciso di organizzare presso la nostra sede di via San Filippo una iniziativa a sostegno della lotta alla violenza contro le donne in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Una mostra di disegni di Giulia Cecchettin per rendere omaggio  a lei ed a tutte le donne uccise nel nome di un amore malato.

Ricordare la  passione Giulia per la creatività e per il disegno in particolare vuole rappresentare  una testimonianza della  sua voglia di trasmettere bellezza. Ecco, noi vogliamo ricordarla così ed avvieremo oltre a questa piccola mostra visibile anche dalla vetrina anche altre situazioni che, ci auguriamo, l’amministrazione vorrà sostenere.

L’omicidio di Giulia è  l’ennesimo episodio dall’inizio 2023 : sono  55 i femminicidi ed  il 69% da coniugi, compagni o ex.

Lo Stato si è  dato una nuova legge e speriamo che possa rispondere maggiormente alla tutela delle donne.

Anche la Politica e l’associazionismo in una piccola comunità come la nostra, debbono dimostrare di riuscire a trasmettere Valori la cui degenerazione, purtroppo, alimenta condizioni di violenza di diversa natura : troppo spesso l’incapacità a formare, da parte di tutti i soggetti coinvolti, convinti di soddisfare ogni desiderio ma che, purtroppo e spesso, resta tale.  Dall’illusione alla disillusione o , per dirla alla Leopardi, dall’illusione al vero… è un attimo. Le conseguenze non sono immediate ed i risultati montano con il tempo.

L’idea della sconfitta, del non avere senza essere, fa inevitabilmente e drammaticamente il suo corso, con le conseguenze note”.

Così si legge in un comunicato firmato:

Lista Civica Impegno Comune
Cons Rossano Baldinelli
Cons Daniela Gemini
FDI
Marco Caccia