REGIONE – “L’abolizione dell’Imu agricola, annunciata per il primo gennaio 2016, sana un’ingiustizia nei confronti di tanti imprenditori agricoli. Un’imposta iniqua piombata sulle aziende dall’oggi al domani, in modo unilaterale e scriteriato, contro cui giustamente si è levata una dura protesta che ho condiviso sul territorio insieme alle associazioni e agli agricoltori.

 

Vedremo se dalle parole si passerà seriamente ai fatti, non vorremmo tra qualche mese dover assistere a facili ripensamenti. La cancellazione dell’Imu agricola è un atto necessario a fronte di un comparto già duramente provato dalla crisi e che ha bisogno di essere sostenuto e non vessato.”. E’ quanto dichiara Daniele Sabatini (foto), capogruppo Ncd della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email