Salvini e Bracoloni

 

MONTEFIASCONE – Sig. Bracoloni, da diverso tempo, come secondo dei non eletti, voleva concederci un’intervista, forse è il momento; che ne dice? Sono d’accordo, a sua disposizione. Sappiamo che come esponente della formazione politica Noi con Salvini, segue la politica soprattutto è attento a quanto succede in quella locale, da dove vogliamo partire?

Partiamo da Villa Serena, il mio parere nella sua globalità?

Come già anticipato e scritto più volte, crediamo che la situazione di Villa Serena, stia prendendo una strada senza uscite. Il fatto che all’assemblea dei soci di poco tempo fa, non si è presentata la parte privata è un segnale poco incoraggiante nel pensare che la situazione si possa ristabilire anzi…….
Infatti il socio pubblico ( il comune) ha dovuto previa messa in liquidazione della società nominare due consiglieri del Cda, sostituendo i due consiglieri di parte privata.E ristabilendo cosi la funzionalità del consiglio di amministrazione. Pertanto auspichiamo che gli amministratori comunali, in primis il sindaco Paolini il consigliere delegato Leonardi, ed il presidente del consiglio Femminella al momento dell’apertura di questa discussione /trattativa con il privato siano stati consapevoli ed avessero già ben chiara una strategia ed avessero pronte tutte le azioni conseguenti a seconda dei vari scenari possibili. Ad oggi visto lo stile amministrativo del primo anno di consigliatura e l’assenza di un piano organico di rilancio, i timori dei lavoratori (circa 90 ) e degli ospiti ( circa 180) sono più che giustificati.

Tema immigrati e accoglienza, un tema primario della vostra politica, cosa ne pensa della gestione del Sindaco?

Siamo molto critici sulla gestione e accoglienza degli immigrati da parte dell’amministrazione comunale. Crediamo che il Sindaco abbia la facoltà ed il potere di arginare in parte questo fenomeno cosi in crescita ed il dovere di gestirlo al meglio , a partire dalla sospensione di nuove autorizzazioni ad altre strutture, che come ci risulta hanno fatto richiesta per accogliere nuovi profughi. Il numero di migranti che sono sul territorio di Montefiascone è notevolmente maggiore rispetto a quelli dei paesi limitrofi con pari vocazione turistica. Queste non sono impressioni ma numeri reali!

Il problema sicurezza ed immigrati come lo vede alle luce di alcuni fatti degli ultimi tempi?

Altro punto molto scottante, che tiene in ansia l’intera cittadina, in relazione anche ai recenti fatti di cronaca. Chiediamo alle autorità locali di essere in grado di gestire questo numero crescente di migranti, poiché la cittadinanza paga le tasse ed esige sicurezza e rispetto delle regole, per una migliore condizione di vita.

La posizione dell’assessore all’urbanistica, dopo il sequestro del cantiere e la sua difesa in consiglio comunale come la considera?

La vicenda che ha coinvolto l’assessore all’urbanistica credo che sia molto delicata, sicuramente gli organi competenti ci diranno quale è la giusta verità. Un consiglio, comunque, conoscendo l’assessore, mi sento di poterlo dare; visto il ruolo stesso ricoperto dallo stesso all’interno dell’amministrazione, sarebbe auspicabile un’auto-sospensione in attesa che il tutto si risolva, al fine di poter di sgombrare il campo da ogni commento e pregiudizio e dare un segnale di chiarezza alla popolazione.

C’è qualcosa di buono fatto dalla giunta Paolini, quindi la Sua valutazione?

Premesso che oggi amministrare un ente pubblico, come un comune, è molto difficile, possiamo comunque costatare che, dopo un anno di giunta Paolini, non si intravede nessuna realizzazione o inizio dei punti del programma elettorale, vedi la riqualificazione dell’ospedale, del centro storico, la sicurezza, e tant’altro, mentre, d’altro canto, sono molti i punti irrisolti, la chiusura del telesoccorso, la chiusura della mensa dell’asilo nido, la gestione del canile comunale, la lenta realizzazione del muretto lungo-lago, la rimessa in sicurezza della ringhiera della rocca, la gestione del personale presso gli uffici comunali, e la poca chiarezza sulla vicenda Villa Serena.
Purtroppo ci si limita a far apparire un gran risultato l’ordinaria amministrazione ….. per cui il giudizio del movimento Noi con Salvini è certamente insufficiente….. recuperare sarà molto complicato……. Poiché se non si parte con progetti e obiettivi condivisi subito, all’avvio del mandato, come possiamo credere in un rilancio a metà del percorso dove stanchezze, discussioni e riposizionamenti interni alla maggioranza complicano il processo decisionale! Ma ci sarà del tempo per recuperare, lo speriamo fermamente, anzi lo auspichiamo.

Come valuta i passi indietro della Signora Roscani e del Signor Merlo?

Conosco personalmente i due consiglieri, e li reputo persone corrette ed intellettualmente oneste. Ritengo che la loro decisione di dover lasciare l’incarico, sia stata molto sofferta ed allo stesso tempo ponderata per giuste cause; queste tipo di decisioni personali vanno rispettate. Se giudichiamo dal lato politico i passi indietro dei due consiglieri, di cui uno assessore, possiamo dire che certamente dimostrano un momento di difficoltà, di non ottima salute della giunta Paolini.

Sentiamo voci di un possibile incarico amministrativo a rappresentanti del movimento Noi con Salvini. Cosa ci può dire?

La ringrazio per la domanda, poiché effettivamente da molto tempo circolano queste voci infondate. Il movimento politico Noi con Salvini ha partecipato alla tornata elettorale dando il suo ottimo contributo alla vittoria della compagine. Dopodiché rispettando il risultato delle urne, non abbiamo mai chiesto nulla e tanto meno siamo scesi a compromessi. Pertanto questo ci permette oggi di essere liberi di elogiare e soprattutto criticare l’amministrazione sul Suo operato.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email