Andrea Belli, 48 anni, è stato confermato alla guida della sezione viterbese di Ance, l’Associazione nazionale dei costruttori edili: resterà in carica due anni. Conferma anche per la squadra di presidenza: Sergio Saggini alla vice presidenza, Fabio Belli delegato alle infrastrutture e ad Andrea Adami la delega ai rapporti con i giovani. L’assemblea dell’Associazione, svoltasi giovedì 31 gennaio, ha anche votato all’unanimità Goffredo Ricci come presidente onorario. In apertura dei lavori Belli ha tracciato un bilancio della sua presidenza: “Sono stati anni intensi e pieni di soddisfazioni, anche se non nascondiamo le difficoltà che ci sono state, seguite ad un periodo davvero duro in cui il comparto ha perso addetti ed imprese: la situazione per fortuna si è andata normalizzata, ma bisogna continuare a tenere alta l’attenzione. Tra le cose di cui andiamo più fieri c’è di sicuro la riorganizzazione degli enti paritetici: Cassa Edile, Esev e Scuola edile hanno un assetto snello e solido, di esempio anche per altre strutture regionali. Anche questo aspetto dimostra il buon rapporto con le parti sociali, un rapporto di collaborazione che porta buoni frutti”.

“Nel corso del triennio – ha proseguito Belli – ci siamo confrontati spesso con la Regione Lazio, avendo peraltro ospitato convegni e incontri con tutti gli assessori. Registriamo con favore la proroga al Ptpr, una novità di questi ultimi giorni, e siamo sempre attenti alla corretta applicazione delle norme sulla rigenerazione urbana. In un momento in cui c’è chi mette in discussione le infrastrutture, è bene invece, sulla scia anche di quanto fa l’Ance a livello nazionale, ribadire che sono necessarie per lo sviluppo. Di incompiute ce ne sono anche da noi, a partire dalla Trasversale Orte – Civitavecchia su cu il nostro pensiero è noto”. “Infine – ha concluso Belli – siamo davvero soddisfatti per l’elezione di Domenico Merlani, già mio predecessore e presidente della Camera di Commercio di Viterbo, a presidente regionale Ance”.

Durante l’assemblea è intervenuto lo stesso Merlani, che ha ricordato i numerosi argomenti di confronto con la Regione Lazio, sui quali è impegnata l’Associazione: “Come ha ricordato Andrea Belli, al quale vanno i miei complimenti – ha detto il presidente regionale Ance – l’argomento principale dei prossimi mesi sarà quello del Ptpr. Ma non c’è solo quello, visto che siamo impegnati tutti i giorni in un confronto continuo e costruttivo su tutti gli argomenti che interessano il settore delle costruzioni, con particolare riguardo ai percorsi di semplificazione e sburocratizzazione. La nostra presenza sul territorio è costante e l’autorevolezza di Ance, a tutti i livelli, la fa essere un interlocutore credibile in tutti i tavoli”.

Commenta con il tuo account Facebook