«Oggi – comunicano gli amministratori comunisti della provincia di Viterbo Federazione Provinciale del PRC/SE Rifondazione comunista – si rinnova il Consiglio Provinciale, ci sono veramente tutti: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, PD, persino il Movimento 5 stelle.

Un solo grande assente: i cittadini che, grazie alla riforma Delrio, non possono più votare! Rifondazione comunista è l’unico partito a denunciare questo furto di democrazia e, coerentemente, i nostri amministratori non hanno partecipato alle elezioni provinciali. Siamo per il ripristino delle elezioni dirette del Consiglio Provinciale e lottiamo in difesa del diritto di voto dei cittadini.

Una battaglia che mostra l’impegno del nostro Partito e dei nostri amministratori per il rilancio e la crescita del territorio viterbese!».