PROVINCIA – Un volume sui giardini e sulle ville storiche del Viterbese che faccia conoscere ancora di più le bellezze di Palazzo Farnese (Caprarola), Villa Lante (Bagnaia di Viterbo), Castello Ruspoli (Vignanello) e Sacro Bosco (Bomarzo).

 

E’ quello che verrà realizzato dai quattro Comuni che hanno partecipato insieme a un bando di gara della Regione Lazio. Si tratta di quattro tra i più famosi siti turistici della Tuscia, visitati ogni anno da migliaia di turisti. Mai finora, però, si era pensato a un progetto unitario di promozione che li raccogliesse tutti e quattro. E proprio questa idea di comunicazione turistica e marketing territoriale è stata premiata dalla Regione.

 

“Il volume – dichiara il sindaco di Caprarola, Eugenio Stelliferi – servirà ad arricchire l’offerta turistica ai visitatori e sarà una utile guida per chi vuole visitare questi territori. Il progetto nasce da una collaborazione tra enti che, quando spinti da obiettivi comuni, sanno ottenere risultati”. Per la Tuscia è fondamentale mettere in rete le sue enormi potenzialità turistiche, soprattutto in vista degli importanti appuntamenti che stanno arrivando. “abbiamo di fronte due grandi eventi come Expo e il Giubileo straordinario – conclude Stelliferi – e dobbiamo attrezzarci in tutte le forme”.

Commenta con il tuo account Facebook