VITERBO – Raccolta fondi per emergenza Nepal, il Comune di Viterbo aderisce all’iniziativa lanciata da Anci e Unicef a pochi giorni dal devastante terremoto dello scorso 25 aprile. È di quest’oggi la nota inviata al presidente Anci Piero Fassino e al presidente Unicef Italia Giacomo Guerrera a firma del vice sindaco di Palazzo dei Priori Luisa Ciambella, con la quale si risponde all’appello inviato ai comuni italiani per supportare l’importante progetto di solidarietà. “Per conto dell’amministrazione comunale di Viterbo – si legge nella nota del vice sindaco – ma anche in qualità di componente del direttivo Anci, comunico la volontà dell’ente di aderire all’iniziativa che, congiuntamente, Anci e Unicef hanno ritenuto opportuno e doveroso promuovere a favore, in particolare, delle giovani vittime del disastroso terremoto che ha colpito la terra del Nepal”.

Commenta con il tuo account Facebook