Andrea Egidi

VITERBO – “Quando oltre 200 sindaci in una regione decidono di sottoscrivere un appello politico il segnale è chiaro e forte.

I 203 sindaci del Lazio che hanno sentito l’esigenza di fare una valutazione pubblica a sostegno della ricandidatura del Presidente Nicola Zingaretti ci consegnano un messaggio fortissimo in termini di apprezzamento di un lavoro e di una intera stagione di governo.

La stessa avviata cinque anni fa dal PD e dal centrosinistra in una condizione drammatica, tale era la situazione amministrativa, economico e finanziaria della Regione.

Cinque anni, un tempo in cui con pazienza e determinazione il governo della regione ha saputo invertire la tendenza e ricostruire le condizioni per guardare al futuro di queste terre con più serenità.

Dei 203, che sono la maggioranza dei sindaci laziali, in 38 sono della tuscia.

Anche qui ci sono punti significativi che vanno al di là ed oltre allo schema classico del centro sinistra, almeno così come lo abbiamo conosciuto nel corso degli ultimi anni.

Fatti politici che vanno valorizzati.

Sindaci che governano attraverso coalizioni a forte trazione civica e sociale.

Sindaci del PD e sindaci indipendenti con i quali abbiamo saputo costruire un cammino fatto di atti e cose concrete per il bene delle nostre comunità.

Ritengo un fatto assolutamente significativo ed utile, non solo dal punto di vista elettorale, che anche da noi la maggioranza dei primi cittadini abbia deciso di rompere gli indugi e metterci la faccia.

Ora spetta al PD del Lazio continuare a fare la propria parte garantendo la costruzione di una alleanza solida e di governo attorno alla ricandidatura di Nicola Zingaretti.

Alleanza ed un programma all’altezza delle sfide che il Lazio ha di fronte a sé, specie dopo aver superato gli anni difficili che ci lasciamo fortunatamente alle spalle.

Ciò partendo dalle grandi questioni legate alla salute dei cittadini ed al sistema sanitario regionale ad esempio che sta uscendo dalla lunga stagione del commissariamento.

A partire da queste vicende dovremo continuare a disegnare il nuovo Lazio, dire cosa e come vorremmo fare per rafforzare una esperienza di governo che già ora ha dato buoni frutti. Questo è il nostro compito”.

Andrea Egidi
Segretario provinciale Partito Democratico Viterbo