La Provincia di Viterbo il 15 dicembre rinnoverà il proprio governo a cui saranno assegnate competenze strategiche per il futuro delle Comunità della Tuscia. Nonostante la maggior parte delle persone crede siano scomparse, le Provincie esistono e assumono decisioni su fondamentali questioni ambientali, di viabilità, di sicurezza degli edifici scolastici e di gestione pubblica dell’acqua.

Ecco perché abbiamo voluto costruire una proposta di scopo per far emergere da un pericoloso oblio le elezioni provinciali e tentare di trasformarle da conta per pochi a discussione di tutti.

“Per i beni comuni” è un tentativo di presidiare e contaminare il consiglio provinciale introducendo quei temi per i quali tante comunità di persone lottano: la gestione pubblica e sostenibile dell’acqua attraverso nuove forme di gestione capaci di superare la fallimentare gestione della Talete; la promozione di un’agricoltura di qualità attraverso produzione tipiche e biologiche rispettose della naturale vocazione dei luoghi; una gestione dei rifiuti capace di ridurre , differenziare e recuperare riducendo a zero le frazioni da distruggere così da far partire un serio processo di economia circolare; ridurre il consumo di suolo promuovendo il recupero dei borghi; tutelare salute e paesaggio fino alla messa al bando dei pericolosi erbicidi; promuovere azioni finalizzate a ridurre attività inquinanti e a mitigare il cambiamento climatico; salvaguardare i bacini idrici, in particolare i laghi quali indispensabili fonti per la distribuzione di acqua destinabile a scopo umano; favorire la diffusione capillare di energie rinnovabili tramite piccoli impianti in tutto il viterbese.

La lista vuole essere un ponte e una voce per tutte quelle realtà comunitarie che combattono a difesa dei propri territori ostacolando quelle aggressioni che rischiano di sottrarre salute e futuro.

Candidati alle elezioni provinciali della lista “Per i beni comuni”

Bengasi Battisti

Fabio Valentini

Simone Sciarra

Daniela Foderini

Susanna Cherchi

Ornella Stefanelli