“Bene il piano della Regione per il recupero delle prestazioni sanitarie nelle strutture pubbliche di tutto il territorio laziale.

Si tratta di un ingente impegno economico, circa cinquanta milioni di euro, che consentirà entro la fine dell’anno di erogare tutti gli interventi chirurgici, gli screening oncologici e, in particolare, le visite ambulatoriali che a causa della pandemia sono stati posticipati.

La Regione Lazio, una volta di più, si dimostra vicina alle esigenze dei cittadini, come già dimostrato ampiamente durante la lotta al Covid, con un poderoso intervento che si affianca a quelli già disposti con il piano della medicina territoriale e con quello dell’edilizia sanitaria, per il quale pochi giorni fa sono stati stanziati circa cento milioni di euro.

Un plauso all’assessore D’Amato che con il suo impegno ha saputo rendere la nostra Regione all’avanguardia nel Paese dal punto di vista di una sanità vicina alle persone e ai territori”.

Così, in una nota, la consigliera regionale Marietta Tidei.

Articolo precedenteAcquapendente, approvati bilancio di previsione ed elenco triennale opere pubbliche
Articolo successivoIl 1°settembre Luce di Rosa tornerà a splendere in tutta la sua bellezza per le vie di Viterbo