Lo chiedono i consiglieri di minoranza di Castiglione in Teverina

A Castiglione in Teverina i consiglieri di minoranza del gruppo “Scelgo Castiglione” Riccardo Brachetta, Giuseppe Legnini e Silvano Chiamante chiedono all’Amministrazione Comunale di intitolare due spazi pubblici all’interno del paese alla memoria di due figure molto importanti per la storia della comunità cittadina: la Medaglia di Bronzo al Merito Civile Pierino Corinti e l’ex Sindaco Valentino Camilli.

Il castiglionese Pierino Corinti, finanziere di stanza nei pressi di Udine,  gettato in una foiba nel  1945, dopo essere rimasto vittima di un vile tradimento da parte dei partigiani comunisti di Tito è stato insignito del prestigioso riconoscimento con D.P.R. del 26 settembre 2012 indicato come “chiaro esempio di amor patrio e di senso dell’onore”. Vittima di una delle pagine più cruente della nostra storia, il suo supremo sacrificio ed il ricordo della sua persona per troppo tempo finiti nell’oblio della memoria storica cittadina meritano di essere tramandati in modo tangibile, soprattutto alle nuove generazioni.

L’altro progetto di intitolazione riguarda, invece, Valentino Camilli: storico personaggio politico locale, dirigente di partito e Sindaco di Castiglione per due decenni dal 1970 al 1990. In virtù del ruolo ricoperto per tanti anni con onore e responsabilità al servizio della cittadinaza e per aver contribuito a creare, dirigendone ed indirizzandone lo sviluppo, il Castiglione in Teverina di oggi la figura di Valentino Camilli ha lasciato un ricordo indelebile nel cuore di tutti i suoi concittadini che tuttora ne ricordano ed apprezzano l’integrità morale e l’amore per la sua terra. Un uomo di grandi valori che, con azioni concrete e attraverso la vera “buona politica”, ha saputo trasmetterli con coerenza a tutti i suoi concittadini.

Tutta la documetanzione prevista dalla vigente normativa in merito all’intitolazione di spazi ed aree pubbliche, che sono state individuate dai consiglieri nella zona di nuova espansione in loc. La Madonnuccia, è stata presentata questa mattina presso gli uffici comunali competenti e non resta altro che attendere un positivo riscontro ed un accoglimento della richiesta da parte della Giunta.