L’amministrazione Grassotti fa il punto su alcune attività già avviate

L’amministrazione comunale di Vitorchiano illustra alcune delle numerose attività in corso in queste settimane o prossime alla partenza. Si tratta di opere e servizi rivolti ai cittadini, frutto della volontà da parte dell’amministrazione Grassotti, di dare risposte concrete fino all’ultimo giorno del suo mandato, in vista dell’appuntamento elettorale del 3 e 4 ottobre 2021. Altre invece, di più ampio respiro, richiedono tempi più lunghi per andare a compimento ma rientrano comunque, grazie a quanto attuato finora, nel programma del prossimo quinquennio. In ogni caso, il Comune intende chiarire quanto realizzato dall’attuale amministrazione, evitando che altri si prendano meriti non propri, con vane promesse e inutile arrivismo.

Proprio in questi giorni sono iniziati i lavori per la prosecuzione del marciapiede di Via Bachelet. Un lavoro in due step consequenziali: il primo riguarda la continuazione dell’attuale marciapiede fino a Via La Nova (inclusa la messa in sicurezza, propedeutica per la fase successiva, del muro e della quercia in prossimità dell’innesto di Via Livatino), mentre con il secondo si completerà l’opera con l’ulteriore prolungamento. Nei prossimi giorni sarà inoltre attivato l’impianto di illuminazione recentemente realizzato in Via La Nova nonché ripristinati i pali della luce abbattuti, in quanto vecchi e pericolosi, proprio in Via Bachelet. Quindi, grazie alla provincia di Viterbo e al dialogo proficuo che il Comune ha sempre avuto con gli altri enti, è stata realizzata la completa asfaltatura di Via Teverina, dal Moai a Piazza Umberto I (incluso il ponte nuovo), concretizzando un impegno preso in campagna elettorale. Infine, proseguono spedite le gare di affidamento per il rifacimento dei marciapiedi di Via Borgo Cavour e per la nuova illuminazione a LED nei quartieri di Paparano, Pallone e Sodarella.

A breve avverrà l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche, per le quali esistono già specifiche delibere di consiglio comunale e carteggi con la società Enel X. Sempre in tema di attrezzature di pubblica utilità, sono state alimentate le colonnine termoregolatrici per l’installazione dei defibrillatori che a breve implementeranno la rete comunale per far diventare Vitorchiano un paese cardioprotetto. Il Comune sta mantenendo rapporti con altri enti e società per fornire ai cittadini servizi sempre migliori e capillari: ad esempio con il gestore della rete gas per il probabile ampliamento della stessa a Paparano; con Enel per la conclusione dei lavori, già avviati a inizio settembre, per un nuovo cavidotto finalizzato alla stabilizzazione della rete elettrica sempre a Paparano; con Poste Italiane per il possibile trasferimento dell’ufficio locale in ambienti più ampi; con la Provincia di Viterbo per l’asfaltatura di Via Marconi, oltre che della suddetta Via Teverina. Sono infine terminate le gare per importanti opere pubbliche, tra cui il miglioramento sismico degli edifici scolastici di Via Manzoni. A giorni partiranno i lavori per il nuovo centro di raccolta sul territorio comunale, i cui lavori sono stati affidati in agosto.

Negli anni scorsi è stato avviato l’iter per l’apertura di una seconda farmacia: ora si può soltanto attendere lo svolgimento della gara pubblica da parte della Regione Lazio per l’assegnazione della nuova sede.

Tutto ciò rappresenta solo una piccola parte di quanto eseguito, o attualmente in corso, grazie all’impegno di questi cinque anni di amministrazione Grassotti. Lavori, attività, servizi e iniziative rese possibili anche grazie aifinanziamenti a fondo perduto per oltre 2 milioni di euro, richiesti e ottenuti da Provincia di Viterbo, Regione Lazio, Ministeri competenti a seconda del settore d’intervento.