CANINO – Si è tenuta mercoledi 23 luglio alle ore 18,00 la festa per i 50 anni di attività dell’Oleificio Sociale Cooperativo di Canino, che è terminata con una mega cena all’esterno della struttura, con i soci che non sono voluti mancare a questo evento, infatti le presenze sono state oltre 800. Alle ore 18 puntuali come sempre, il Consiglio di Amministrazione ha dato il via all’evento, il Presidente Alfredo Quinto Bartoccini ha preso la parola facendo una cronistoria dovuta della vita dell’Oleificio Sociale, partendo dalla sua fondazione ed ha elencato tutti i soci fondatori a cui poi più tardi , sarà dedicata una targa commemorativa, visto che ormai sono tutti deceduti.

 

Alla festa sono stati invitate diverse autorità, hanno preso la parola ognuno esprimendo il proprio pensiero sulla struttura che festeggiava i fatidici 50 anni. Ha iniziato come di rito il sindaco di Canino Pucci, seguito dal Deputato Mazzoli, dal sindaco di Tessennano Nicolai, dal Direttore della Coldiretti Mazzetti, dal Presidente Provinciale della Confederazione Italiana Agricoltori Pini, dal Presidente della Confagricoltura Chiarini, dal Presidente della Strada dell’Olio Novelli, infine ha voluto fare un discorso anche l’ex Direttore storico Valentic che raccontando dei fatti passati, ha commosso un pò la platea.

 

Si è passati poi a consegnare dei riconoscimenti per chi tanto ha fatto per questa struttura e tra questi è stato premiato con una medaglia in oro, l’ex Presidente che ha fatto la storia della cooperativa Rancini, ancora vivo ma impossibilitato a partecipare alla festa e l’ex Direttore Valentic, poi sono state premiate due persone ormai decedute ma che hanno fatto tanto per la Cooperativa, il tecnico storico Menna preparatissimo sull’olivicoltura, con una medaglia d’oro, mentre invece è stata riservata una bellissima targa in argento in memoria del Vice Presidente Benella, grande persona molto stimata da tutti e grande uomo, di cui ancora si sente la mancanza.

 

Ultimo riconoscimento è stato fatto con una targa a tutti i soci che sono poi il vero motore trainante dell’azienda cooperativa, mentre l’Avis sezione di Canino, ha voluto ringraziare il Consiglio di Amministrazione per l’aiuto dato in questi anni con una targa consegnata nelle mani del Presidente da De Angelis Pietro Presidente dell’Avis di Canino. All’ora di cena, dopo gli impegni istituzionali al Consiglio Regionale, è arrivato il Consigliere Valentini, che non è voluto mancare a questo appuntamento.

 

Verso le 20,00 si è passati a prendere l’aperitivo e poi tutti a cena, 800 persone ben sistemate nel piazzale dell’Oleificio che hanno mangiato fino alle 23,30, grazie anche alla collaborazione con Emma Biordi Catering, un’azienda di Tuscania attrezzatissima e bene organizzata, che ha fatto davvero un’ottima cena, di cui tutti i soci sono rimasti molto soddisfatti, antipasto, due primi, due secondi poi frutta dolce e caffè, tutto condito con la musica di Peppe Cosseddu.

 

Tutti i soci sono ritornati alle loro case soddisfatti dopo questa bella iniziativa e convinti che su questa struttura potranno contare ancora a lungo per soddisfare il proprio reddito agricolo. Il presidente al termine della cena ha ringraziato tutti gli intervenuti e specialmente tutti gli operai e gli impiegati che si sono adoperati affinchè tutto filasse liscio senza intoppi e la Croce Rossa e la protezione Civile che sono state di grande aiuto nel gestire l’arrivo delle persone e facendole stare sicure durante la festa. Ultimo plauso alla Pro Loco di Canino che con le sue strutture ha supportato l’evento.

 

_DSC2202(1)

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email