farmaciste

EMERGENZA COVID-19 – I Farmacisti sempre al fianco delle istituzioni ed al servizio dei CITTADINI

In questo clima di Emergenza Nazionale, come tutti gli operatori sanitari, anche i farmacisti stanno svolgendo il loro lavoro senza fermarsi, garantendo tutti i servizi erogati dalle strutture pubbliche e dalle farmacie per soddisfare ogni bisogno di salute dei cittadini.

In particolare tutte le farmacie di comunità del territorio provinciale stanno garantendo lo svolgimento del loro servizio nel pieno rispetto degli orari di apertura e dei turni di reperibilità stabiliti dalla ASL di Viterbo.

Per quanto riguarda specificamente le prescrizioni mediche, considerata l’emergenza Coronavirus, al fine di evitare al paziente di recarsi presso gli studi dei Medici Medicina Generale, Pediatri Libera Scelta e ambulatori Specialistici, la Regione Lazio consente al medico di inviare il promemoria direttamente all’assistito, anziché consegnarlo in studio, oppure di trasmettergli il numero del promemoria stesso.

A seconda dei casi, l’assistito:

  • riceve dal medico il promemoria in formato elettronico (per email); l’assistito stampa il promemoria e lo consegna in farmacia; la farmacia consegna i farmaci prescritti;
  • riceve dal medico prescrittore il NRE (numero ricetta elettronica) tramite messaggio telefonico o mail; l’assistito si reca in farmacia con il codice NRE e la tessera sanitaria in cui è riportato il codice fiscale; la farmacia stampa il promemoria e consegna i farmaci prescritti.

         Non è previsto l’invio del promemoria da parte del medico alla  farmacia