MONTALTO DI CASTRO – Cavalli, spettacoli equestri, giochi e laboratori per bambini, , comici, giocolieri, trampolieri. Una kermesse incentrata sulla più antica tradizione maremmana: siamo alle porte della seconda edizione della fiera “Maremma d’aMare”, che si svolgerà dal 24 al 26 aprile a Montalto Marina.

 

Una tre giorni accompagnata da musica, animazione e divertimento per grandi e piccoli. La fiera, organizzata dall’assessorato alla cultura e grandi eventi del Comune di Montalto di Castro, punta alla riscoperta delle tradizioni diventando anche un considerevole richiamo di carattere turistico.

 

L’inaugurazione venerdì 24 aprile alle 16:30 sul lungomare Harmine (piazzale dei pescatori) con la sfilata dei Cavalieri. Nel salone del litorale si svolgeranno spettacoli equestri, battesimi della sella (nel villaggio delle tradizioni in piazzale Tirreno), mentre al centro servizi di via Tevere una girandola di spettacoli e cabaret, come “Gianluca Impastato 30 anni fotomodello” e “Tip” con Lallo Circosta, allieteranno le serate dei partecipanti.

 

Con l’esperienza maturata lo scorso anno, e grazie alla collaborazione di associazioni, commercianti e cittadini, l’amministrazione comunale ha altresì organizzato attrattive di successo che andranno ad ampliare la straordinaria location della marina, lasciando spazio soprattutto ai giovani.

 

Sarà allestita, infatti, una rampa da skateboard in cui si terranno delle esibizioni di atleti del team “Fardamatti”. Inoltre sarà presente anche la scuola gratuita di skate, pattini e bmx per bambini. Sabato 25 e domenica 26 aprile, a partire dalle ore 10, ci sarà spazio anche per le dimostrazioni di arti marziali orientali, presso il centro servizi di via Tevere.

 

Tutti i giorni si svolgeranno attrazioni sul lungomare Harmine con stand di artigianato, antiquariato e prodotti locali, oltre agli stand gastronomici locali presso piazzale Tirreno. Non mancheranno le giostre a piazzale dei Pescatori, un’area bambini con laboratori, giochi in legno e pony ai giardini di via Tevere. Il Comune metterà inoltre a disposizione delle navette per le escursioni al parco archeologico e naturalistico di Vulci.

 

«Facendo tesoro dell’esperienza dello scorso anno – spiega l’assessore al turismo e  grandi eventi Eleonora Sacconi – ed in collaborazione con gli operatori turistici del territorio, a seguito anche di numerosi incontri abbiamo apportato alcune modifiche che sicuramente gioveranno alla fiera. Anche per il 2015 abbiamo deciso di investire molto su questo evento, convinti che passo dopo passo riusciremo, come fatto con il teatro, a creare un ulteriore punto di riferimento per gli eventi a carattere turistico, sia per il Lazio che per la provincia di Viterbo».

 

programma

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email