Il mercato immobiliare nel viterbese sembra che stia riprendendo vita e colore. Dopo che negli anni passati si è assistito ad un declino progressivo delle richieste nel settore, lo scorso anno si è registrato un aumento nazionale di poco più del 3,5% nelle compravendite, con la città di Viterbo che si è piazzata al secondo posto nel Lazio con quasi il 5% di aumento, dietro solo alla capitale.

Questi numeri dimostrano come ci sia un nuovo fiorente interesse a Viterbo verso l’acuisto di case ed immobili, e che quindi è questo il momneto giusto per investire in un settore che mostra segni importanti di ripresa economica. Parallelamente al mercato immobiliare si muove anche quello delle ristrutturazioni, che con i nuovi Piani Casa decisi dai vari comuni permette di abbattere i costi deducendone una parte nelle tasse.

 

 

Un altro dato che fa riflettere sulla situazione casa è la crescita per quanto riguarda la richiesta di mutui e prestiti, che hanno trvoato nuova linfa grazie alla diminuzione in contemporanea sia dei tassi di interesse che dei prezzi degli immobili. Tutte queste concomitanze fanno si che il mercato degli immobili e delle ristrutturazioni possa riprendere fiato, con nuovi capitali da investire e nuove liquidità da parte dei cittadini.

 

 

Acquistare un immobile non significa rinunciare ad una ristrutturazione e viceversa. Anzi, ristrutturare casa nel viterbese, anche dopo averla appena acquistata, può rivelarsi un ottimo investimento, soprattutto se si guarda ad una ristruttruazione in chiave “risparmio energetico”. Oggi le detrazioni previste sono ad esempio del 50% delle spese sostenute sia per l’acquisto dei mobili che degli elettrodomestici, sempre che per l’acquisto si utilizzi il cosiddetto “bonifico parlante”, dove sono riportate tutte le informazioni previste dalla legge e richieste dall’Agenzia delle Entrate per i bonus fiscali.

 

 

Quindi ad esempio si potrà ristrutturare il bagno di casa rendendolo più green con arredi e sanitari di ultima generazione, detraendone la metà del costo sostenuto. Ci sarà quindi la possibilità di installare ad esempio una vasca idromassaggio a metà del costo, o meglio ancora un moderno box doccia multifunzione a basso consumo energetico e con gestione controllata del consumo dell’acqua, che senza bonus fiscali avrebbe un costo probabilmente non sostenibile.

 

 

box doccia multifunzione

 

 

La ristrutturazione del bagno è solo un esempio pratico di ciò che i bonus fiscali consentono oggi di fare nel viterbese, perchè le detrazioni si allargano anche a tutto il resto della casa. Acquistare un immobile a Viterbo e poi ristrutturare il suo interno oggi è molto più conveniente di come potesse apparire fino a poco tempo fa, specie se si decide di renderlo compatibile con le necessarie scelte da fare in fatto di risparmio energetico.

 

 

La via immobiliare è quindi di nuovo percorribile nella Tuscia, e chi vuole investire nel settore può seriamente pensare di mettere subito in pratica le sue idee, anche perchè aspettare troppo potrebbe significare la perdita del vantaggio economico che ad oggi è sotto gli occhi di tutti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email