Presenza cinghiali in città in ambito peri-urbano e urbano, il sindaco Giovanni Maria Arena scrive al presidente della Provincia Pietro Nocchi e al presidente dell’Ambito territoriale di Caccia VT1 – Associazione Alta Tuscia, Fabrizio Ronca e impone il taglio dell’erba ai proprietari di spazi privati nelle zone a rischio.

Come da numerosi riscontri e segnalazioni forniti sia dai cittadini che dalla Polizia Locale – si legge nella nota del primo cittadino – gli avvistamenti sono sempre più frequenti nell’area interna e limitrofa alla riserva regionale Valle dell’Arcionello, nonché, da ultimo, nel quartiere Santa Barbara. Vista la complessità della gestione della specie cinghiale, che non può essere affrontata con interventi di carattere puntuale, bensì con un approccio di area vasta, sollecito un’urgente attuazione, per quanto di vostra competenza, di tutte le forme di prevenzione e prelievo che la legge consente, al fine di mitigare gli impatti negativi che la specie esercita. Sarà mia cura eventualmente disporre provvedimenti contingibili e urgenti mirati alla rimozione degli animali nell’ambito urbano – prosegue il sindaco nella nota – al fine di prevenire ed eliminare gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica e nello specifico l’integrità fisica della popolazione minacciata dalla presenza di animali selvatici. Propongo inoltre – conclude Arena nella nota – l’istituzione di un tavolo di coordinamento finalizzato allo sviluppo delle necessarie sinergie tra gli enti preposti alla gestione della specie”.

La nota fa inoltre riferimento al notevole incremento della presenza di cinghiali registrato nel territorio provinciale e comunale, situazione che mette a serio rischio anche la pubblica incolumità. A breve scatteranno i controlli da parte della Polizia Locale per quanto riguarda il taglio dell’erba da parte dei privati, proprietari di spazi verdi nelle zone a rischio. “Sto predisponendo l’ordinanza che obbliga al taglio dell’erba i proprietari di spazi privati, rientranti in tutte quelle zone dove i cinghiali sono stati più volte avvistati – ha aggiunto il sindaco Arena -. I privati sono stati già contattati affinchè provvedano immediatamente e periodicamente a quanto richiesto. Da lunedì partirà inoltre il taglio dell’erba, da parte del Comune, nelle altre zone del territorio comunale”.