Ospedale Belcolle

Si tratta di un uomo originario del Lodigiano da alcuni giorni in vacanza nella Tuscia.

Secondo quanto appreso, si sarebbe presentato spontaneamente al pronto soccorso di Belcolle dove la Asl di Viterbo ha immediatamente attivato il protocollo stabilito ed è stato trasferito allo Spallanzani.
I casi sospetti di infezione da nuovo Coronavirus a Roma e nel Lazio sono gestiti infatti in maniera centralizzata dall’Istituto Nazionale malattie infettive Spallanzani, che coordina ogni azione. Nella struttura i posti letto sono 155. Il trasporto dei pazienti viene effettuato seguendo la procedura definita con l’Istituto e Ares 118.