Il fotoreporter Giancarlo de Zanet racconta su www.ontuscia.it il successo di questa edizione della Mille Miglia che si è fermata nella città dei Papi.

La realizzazione del villaggio, le auto storiche locali esposte, le auto in sosta a Valle Faul hanno richiamato tantissima gente: famiglie intere con ragazzini entusiasti, ragazzi di ogni età felici di fotografarsi vicino ad un bolide Ferrari o con una vecchia ma romantica Balilla.

Nessuno si aspettava di poter vagare tra le auto in sosta e lo hanno fatto tutti con dignità e rispettando le regole. La fermata della Mille Miglia è stato un successo, dobbiamo dire grazie all’ idea recepita dall’assessore de Carolis che con una bella squadra è riuscito in una impresa memorabile.

Ha permesso a tanti viterbesi di immaginare il viaggio a tutta velocità, di queste auto spettacolo provenienti da Brescia. Di poter ammirare le macchine partecipanti alla corsa più bella del mondo.

Dopo una giornata piena di sole, che ha esaltato ancora di più i paesaggi toscani attraversati, gli equipaggi sono arrivati a Viterbo, hanno fatto sosta e con l’ascensore sono saliti in Piazza San Lorenzo dove, davanti al maestoso Palazzo Papale, hanno degustato prodotti tipici locali.

Tutti hanno avuto parole di apprezzamento, non si aspettavano una sorpresa simile, nuova, affascinante.

Al termine della cena, le auto con i loro equipaggi che hanno utilizzato i clacson delle auto per salutare i viterbesi assiepati lungo il percorso che li ha portati poi a proseguire verso Via Veneto a Roma per una inconsueta passerella.

Articolo precedenteEcosantagata Civita Castellana, un miracolo per la serie A
Articolo successivoDomenica la 26esima maratonina “Città di Montalto”