Tuscia in Jazz for SLA, gran finale con Roderick Giles & Grace Gospel Choir

Il festival di musica e solidarietà si conclude con formazione americana in concerto a Ronciglione lunedì 18 dicembre

Al Duomo di Ronciglione l’ultimo dei concerti di Tuscia in Jazz for SLALunedì 18 dicembre 2023 alle ore 21.30 in scena il Roderick Giles & Grace Gospel Choir, formato da sei cantanti del gruppo Grace capitanati appunto da Roderick Giles. Il coro interpreta diversi stili musicali, tutti ispirati al gospel che resta il genere alla base delle loro esibizioni. Si è esibito in molti luoghi celebri di Washington come Casa Bianca, U.S. Capitol, Kennedy Center, Washington Convention Center, BET Studios.  

Unico coro statunitense a esibirsi in provincia di Viterbo in questo periodo di avvicinamento alle feste natalizie, Roderick Giles & Grace Gospel Choir si esibirà nello splendido Duomo dei SS. Pietro e Caterina edificato da Alessandro Farnese e dalla scuola del Vignola. L’ingresso è gratuito e chi vorrà potrà donare a favore del Centro Clinico Nemo del Policlinico Gemelli di Roma, eccellenza italiana per la ricerca sulla SLA.

Con questo concerto – dichiara Italo Leali, direttore del festival – si chiude un’edizione particolare di Tuscia in Jazz nel segno della musica e della solidarietà. Devo dire grazie a tutte le persone che mi hanno aiutato a realizzare gli eventi: senza di loro, a causa della malattia, non avrei potuto fare nulla. Dopo le feste natalizie effettueremo la nostra donazione al centro Nemo con quanto raccolto con le iniziative intraprese. Vorrei però segnalare una bambina, Mina Centaro, che da sola ha raccolto oltre 300 euro per la campagna costruendo e vendendo angeli in gesso. Lei è l’esempio per tutti noi che nulla è impossibile, neanche all’età di otto anni. Il contributo di Mina, insieme a quello di tutti noi, forse non cambierà le cose ma aiuterà a sensibilizzare verso la ricerca contro questo male orribile. Con questo concerto chiudiamo nella gioia del gospel il 2023 e siamo già al lavoro per il 2024“.